giovedì 10 agosto 2017

Inps: da settembre il Polo unico per le visite fiscali, anche per il pubblico impiego

Entrerà in vigore dal primo settembre il Polo unico per le visite fiscali: all'Inps, quindi, la «competenza esclusiva ad effettuare visite mediche di controllo (VMC) sia su richiesta delle Pubbliche amministrazioni, in qualità di datori di lavoro, sia d’ufficio». Lo ha scritto ieri l'Istituto in un documento che riporta le prime indicazioni operative per le Pubbliche amministrazioni.

In sintesi: l'Inps sarà il punto di riferimento dei controlli per malattia, non solo nel privato, ma anche per i dipendenti pubblici, finora affidati alle Asl

Ad essere interessate saranno tutte le amministrazioni dello Stato, con alcune eccezioni: resterà fuori, ad esempio, per «esplicita previsione legislativa», «il personale delle Forze armate e dei corpi armati dello Stato e del corpo nazionale dei vigili del fuoco». Esclusi inoltre «gli enti pubblici economici, gli enti morali, le aziende speciali».

Quella in avvio a settembre sarà una prima applicazione sperimentale di un cambiamento che punta «all’armonizzazione della disciplina dei settori pubblico e privato in materia di fasce orarie di reperibilità - si legge nel documento dell'Inps -, nonché alla definizione delle modalità per lo svolgimento degli accertamenti medico legali».




Segui Convenzioni Istituzioni su Facebook: