martedì 5 settembre 2017

Estate intensa per la Guardia di Finanza: sequestri e affitti irregolari da record

guardia-di-finanza-convenzioni-istituzioni
Quest’estate la Guardia di Finanza ha lavorato senza sosta in tutta Italia nelle località turistiche di mare, montagna e nelle città d'arte, effettuando controlli a tappeto di case vacanze in affitto, merce contraffatta e venditori abusivi, ed ecco il resoconto.
Dal 1 luglio, in un solo mese, sono stati 11.300 gli interventi dei finanzieri a livello nazionale, con una media di 240 controlli al giorno. Il caso più eclatante è stato sicuramente la scoperta delle “case pollaio” nel Salento, abitazioni senza i minimi requisiti igienico-sanitari, affittate in nero e riempite soprattutto di ragazzi tra i 16 e i 28 anni. Solo a Gallipoli, una delle mete più gettonate di tutto il Salento, sono stati trovati 27 appartamenti sovraffollati che ospitavano ben 181 persone; i proprietari sono stati poi sanzionati con una multa di 350 euro per ogni persona in eccedenza. 
Non solo case vacanze al centro dei controlli. La Guardia di Finanza è riuscita a sequestrare 12 milioni di articoli contraffatti destinati a venditori abusivi e hanno sottoposto a verifiche anche i distributori di carburante: 256 violazioni contestate, la maggior parte riferibili ai prezzi.
Soddisfatto dei risultati raggiunti è il comandante della Guardia di Finanza, Giorgio Toschi, che commenta così il piano straordinario di controlli avviato a partire dal 1 luglio: “La Guardia di Finanza contribuisce non solo con grandi indagini di polizia finanziaria, ma anche, nel periodo estivo, con quotidiane azioni di controllo a vantaggio delle imprese regolari e a protezione dei cittadini". 
Ottimo lavoro, quindi, quello delle Fiamme Gialle, che hanno ricevuto l’aiuto anche da parte dei malcapitati turisti grazie alle numerose denunce e alla collaborazione al momento dei controlli. 


Segui Convenzioni Istituzioni su Facebook: