mercoledì 15 novembre 2017

Forze Armate: in arrivo la "quattordicesima" grazie al nuovo contratto?

stipendi-carabinieri-convenzioni-istituzioni
Il rinnovo del contratto del comparto Difesa e Sicurezza si avvicina: numerosi sono i dettagli da discutere e le novità da introdurre.

L'obiettivo principale da raggiungere con il rinnovo del contratto sarà quello di tutelare maggiormente le Forze dell’Ordine, per questo motivo il Co.Ce.R., il Consiglio Centrale di Rappresentanza Militare del personale dell’Arma dei Carabinieri, ha avanzato diverse proposte e richieste. Sicuramente la più interessante riguarda l'introduzione della "quattordicesima", una nuova indennità annuale per tutte le Forze dell’Ordine pagata nel mese di giugno e finanziata con le risorse stanziate per il rinnovo contrattuale. Un modo per ripagare gli uomini e le donne appartenenti alle Forze dell'Ordine che in questi anni, nonostante il blocco del contratto, hanno garantito al loro meglio la sicurezza nelle strade, nelle stazioni e in particolar modo nei momenti immediatamente successivi alle calamità naturali che hanno colpito l'Italia.   
Oltre all'introduzione di un'indennità annuale, il Co.Ce.R. ha richiesto anche la conferma di 2 contributi che potrebbero non essere più corrisposti: il bonus Renzi e il bonus Sicurezza. Se il primo potrebbe subire modifiche in base al cambiamento della soglia del reddito annuale, il secondo dovrebbe essere eliminato dal 2018 a causa della mancanza di risorse.     

Ricevere il giusto compenso per l'impegno quotidiano delle Forze dell'Ordine è un obiettivo fondamentale da raggiungere.
Noi di ConvenzionIstituzioni lavoriamo costantemente per offrire un servizio valido ed efficace, che consenta di risparmiare sulle spese quotidiane di tutta la famiglia.

Se sei un dipendente della Pubblica Amministrazione registrati sul portale www.convenzionistituzioni.it e scopri le convenzioni riservate a te.


Segui Convenzioni Istituzioni su Facebook: