giovedì 25 gennaio 2018

Treno deragliato a Pioltello: Vigili del Fuoco ancora impegnati nell'estrazione dei feriti

treno-deragliato-pioltello-convenzioni-istituzioni
Un treno delle ferrovie Trenord è deragliato stamattina a Pioltello, alle porte di Milano, causando centinaia di feriti e 3 morti accertati. Sono ancora in corso le verifiche per accertare la causa dell'incidente e numerosi soccorritori e vigili del fuoco sono ancora impegnati in queste ore per portare in salvo i feriti rimasti incastrati tra le lamiere.
Secondo le prime informazioni il deragliamento, all'altezza di Pioltello lungo il tratto Cremona-Milano, sarebbe dovuto al cedimento di una rotaia già in corso di manutenzione. Infatti solo 6 mesi fa un altro treno era parzialmente uscito dai binari in quello stesso punto, fortunatamente senza nessuna conseguenza. I tecnici hanno escluso il malfunzionamento degli scambi della stazione di Pioltello, di cui si era inizialmente sospettato. Invece il buon funzionamento dei sistemi di sicurezza della rete hanno permesso di segnalare il passaggio anomalo di alcune vetture, bloccando tempestivamente la circolazione di altri treni nell'area. 
Il bilancio è ancora provvisorio, ma si parla di un centinaio di feriti di cui 10 in condizioni gravi e 3 morti. Decine di vigili del fuoco sono a lavoro con tutti i mezzi disponibili per tagliare le lamiere ed estrarre gli ultimi passeggeri, mentre nei paesi limitrofi sono stati allestiti dei centri di primo soccorso per consentire ai feriti lievi di ricevere assistenza ed essere smistati negli ospedali della zona.  
La Procura di Milano ha aperto un'inchiesta per disastro ferroviario colposo


Segui Convenzioni Istituzioni su Facebook: