lunedì 30 luglio 2018

Kaos, il cane-eroe del terremoto di Amatrice, morto avvelenato

kaos cane eroe amatrice morto avvelenato
L'annuncio della morte di Kaos è stato dato dal suo addestratore e amico attraverso i social. Parole dure nei confronti dell'autore di questo orribile gesto, ma anche toccanti nel ricordo dell'amico a 4 zampe, eroe di tante vicende. Fabiano Ettorre ricorda le numerose vite che Kaos ha salvato durante il terremoto che ha distrutto Amatrice, dopo la tragedia del Rigopiano e il recente ritrovamento di un anziano disperso, e si rivolge all'avvelenatore: "Mi hai tolto la cosa più preziosa, lo hai tolto ad una comunità intera; sì, perché lui ha salvato vite, spero che non ne avrai mai bisogno".
Kaos è stato ritrovato morto avvelenato nel giardino della casa che condivideva con il suo addestratore, nell'Aquilano. "Ciao amico mio. Non provare odio per chi ti ha fatto ciò, anzi, se un domani avrà bisogno, aiutalo, sii superiore e quanto ti guarderà negli occhi e vedrà che sei tu il suo Salvatore morirà lentamente da solo".   
"Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina - si legge ancora nel post d'addio. - Continua il tuo lavoro lassù, continua a cercare dispersi, a salvare vite umane... hai lavorato giorno e notte; quando è servito non ti sei mai risparmiato. Sei stato un amico fedele, abbiamo condiviso e diviso casa, divano, tutto. Corri amico mio corri, non ti fermare. Un giorno ci abbracceremo nuovamente".
Per ora non ci sono tracce dell’autore del crudele gesto né si conoscono le motivazioni che hanno portato ad uccidere un animale che ha dedicato la sua vita a salvare quella degli altri


Segui Convenzioni Istituzioni su Facebook: