martedì 16 aprile 2019

Polizia penitenziaria: firmato il protocollo anti-suicidi in Calabria

Convenzionistituzioni.it seleziona psicologi in tutta Italia

polizia penitenziaria convenzioni
La tendenza all'aumento delle condizioni di stress e di insofferenza psicofisica tra gli agenti della polizia penitenziaria, in particolar modo colpiti dalla sindrome di burnout, è una realtà che solo nell'ultimo periodo è salita all'attenzione delle amministrazioni e dei maggiori vertici del corpo.  
La mancanza di organico e la progressiva riduzione delle risorse economiche messe a loro disposizione a fronte di una maggiore richiesta di lavoro, sono solo alcune delle fonti di stress e disagio individuate tra i dipendenti della polizia penitenziaria. Per questo motivo, pochi giorni fa, presso il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria calabrese, è stato siglato un importante protocollo di collaborazione tra il dipartimento regionale del Ministero della Giustizia e l’Ordine degli Psicologi, con il fine di offrire una maggior assistenza psicologica al personale e prevenire forme di stress e casi di suicidio
Durante l’incontro tra il provveditore Massimo Parisi ed il presidente degli psicologi Campolo, è stata analizzata la complessa realtà che circonda la vita lavorativa dei dipendenti della penitenziaria e hanno ritenuto necessario introdurre una serie di attività formative e iniziative dedicate per creare le giuste condizioni di benessere psicofisico tra i lavoratori. In particolar modo verrà messa a disposizione una lista di psicologi regionali ai quali potersi affidare per intraprendere un percorso di sostegno con agevolazioni accessibili a tutti.
In momenti di particolare difficoltà è fondamentale essere consapevoli del fatto che è sempre meglio non reprimere il proprio stato d’animo, ma condividere i problemi e questioni di stress con esperti psicologi e, se necessario, intraprendere un percorso di “ripresa” con l’aiuto di uno psicoterapeuta. Per questo motivo ConvenzionIstituzioni.it, la prima piattaforma sconti italiana dedicata ai dipendenti della Pubblica Amministrazione, che ha in essere un accordo in convenzione con il Ministero della Giustizia - Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, sta contattando su tutto il territorio nazionale psicologi e psicoterapeuti che intendano offrire le proprie prestazioni a tariffe agevolate al personale penitenziario. L’accordo di convenzione con il DAP offre la possibilità ai dipendenti di utilizzare 60 coupon gratuiti anche in altri settori della medicina e della tutela legale.


Segui Convenzioni Istituzioni su Facebook: