martedì 16 luglio 2019

Nuovo suicidio tra le forze della Polizia Penitenziaria

suicidio polizia penitenziaria carcere
Un nuovo tragico episodio si è verificato nei giorni scorsi a Francavilla al Mare, l'ennesimo gesto disperato di un poliziotto della penitenziaria. In servizio alla Casa Circondariale di Bologna "Dozza", il poliziotto, di soli 35 anni, si sarebbe gettato dal balcone della sua abitazione d'origine di Francavilla al Mare in Abruzzo.

A darne la notizia è il segretario regionale dell'Emilia Romagna del Sinappe, Sindacato nazionale autonomo polizia penitenziaria, Gianluca Giliberti: "Si era sempre mostrato umanamente e professionalmente disponibile verso i suoi colleghi, con senso del dovere per il suo lavoro. Non possiamo accettare un ennesimo suicidio, proviamo rabbia e profondo dolore". 
La polizia penitenziaria si conferma tra i Corpi con il numero più elevato di suicidi registrati ogni anno, una conseguenza, secondo il sindacato, delle condizioni di lavoro precarie e delle scarse risorse assegnate agli istituti. Tutto ciò porta molti poliziotti ad aver bisogno di un vero e proprio sostegno psicologico, così da poter elaborare situazioni difficili e stressanti, sia dal punto di vista fisico, sia dal punto di vista psicologico. Sensibile a questa problematica, ConvenzionIstituzioni.it, la prima piattaforma sconti italiana dedicata ai dipendenti della Pubblica Amministrazione, che ha in essere un accordo in convenzione con il Ministero della Giustizia - Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, è alla ricerca costante di psicologi e psicoterapeuti in tutta Italia che intendano offrire le proprie prestazioni a tariffe agevolate al personale penitenziario. Grazie all'accordo di convenzione con il DAP, ogni dipendente registrato al sito potrà utilizzare 60 coupon gratuiti anche in altri settori della medicina e della tutela legale e prevenire così tragici episodi come questo.


Segui Convenzioni Istituzioni su Facebook: