martedì 23 luglio 2019

La Cassazione conferma: fuori dalle graduatorie gli insegnanti con "solo" il diploma magistrale

scuola ricorso cassazione
Il ricorso di 27 insegnanti con diploma magistrale, che speravano di essere assunti di ruolo negli istituti scolastici, è stato respinto dalle Sezioni Unite civili della Cassazione, le quali hanno confermato la decisione del 2017 del Consiglio di Stato di escluderli dalle graduatorie a esaurimento per le scuole materne ed elementari.

La Cassazione non ha riconosciuto nessun "eccesso di potere giurisdizionale" o presunta violazione delle norme comunitarie nel decreto con cui il Ministero dell'Istruzione stabilì, nel 2014, che gli insegnanti in possesso del solo diploma magistrale conseguito entro l'anno 2001/2002 e che non avessero partecipato alle sessioni di abilitazione o ai concorsi, non fossero inseriti nelle graduatorie a esaurimento, cioè le graduatorie a cui sono iscritti i docenti in possesso di abilitazione all'insegnamento e che sono utilizzate per le assunzioni di ruolo
D'ora in poi queste figure verranno inserite nelle graduatorie d’istituto, cioè quelle che vengono utilizzate per le supplenze annuali e temporanee, ma l'Associazione Nazionale Insegnanti e Formatori, il sindacato che difende questa particolare categoria di docenti, ha dichiarato che chiederà ai giudici amministrativi di sollevare il caso di fronte alla Corte di Giustizia Europea.


Segui Convenzioni Istituzioni su Facebook: