mercoledì 15 gennaio 2020

Offendere gli insegnanti è oltraggio a pubblico ufficiale: la sentenza della Cassazione

Dopo i numerosi episodi di violenza nei confronti dei docenti da parte di studenti e genitori, arriva la sentenza della Cassazione a confermare la condanna di oltraggio a pubblico ufficiale

Il caso in questione vede come protagonista il preside di una scuola di Massa che, davanti ad una classe particolarmente indisciplinata, avrebbe insultato l'insegnante.   
La Corte di Cassazione ha pertanto confermato la condanna, nonostante il ricorso del preside, poiché i rimproveri non riguardavano lo specifico operato del professore ma la sua sfera personale. Un docente nell'esercizio delle sue funzioni, quindi, è un pubblico ufficiale al pari di un poliziotto o un vigile urbano e come tale non deve essere schernito o oggetto di insulti, né da parte degli alunni né da parte dei suoi superiori.   


Segui Convenzioni Istituzioni su Facebook: