martedì 4 luglio 2017

'Ndrangheta, azione dei Carabinieri: 116 fermi. Scoperti "tribunali" interni alle cosche


Maxi blitz contro la 'ndrangheta. Oltre 1.000 Carabinieri del Ros e del comando provinciale di Reggio Calabria, coadiuvati da  elicotteri, unità cinofile e militari specializzati nella localizzazione di bunker, hanno eseguito questa mattina un provvedimento di fermo nei confronti di 116 persone

L'azione è il frutto di un'indagine che ha preso di mira le "locali" del "mandamento" ionico: un'indagine che avrebbe permesso di ricostruire l'organizzazione e la struttura di ben 23 cosche, mettendo in luce il funzionamento di veri e propri "tribunali" interni ai sodalizi per "giudicare" gli affiliati. 

L'attività di indagine, diretta dalla Dda reggina e condotta dai Carabinieri del Ros e del gruppo di Locri, avrebbe consentito di individuare anche i presunti responsabili di danneggiamenti, estorsioni e infiltrazioni in appalti pubblici.

Il mandamento ionico colpito oggi è ritenuto il "cuore pulsante" della 'ndrangheta.


Segui Convenzioni Istituzioni su Facebook: